Sperando di fare cosa gradita ho lavorato per stendere una sequenza temporale dei quadranti per GMT dall’inizio del 1955 fino alla produzione degli anni ’70, ogni aggiunta o precisazione è gradita.
Ho cercato di presentare la produzione normale , esistono altre eccezioni ma non mi è sembrato il caso di approfondire ancora di più.
Chiedo scusa se ho usato foto di qualcuno senza chiedere l’opportuno permesso.
GMT 6542 produzione 1955-1959
3 quadranti preserie scritte rosse ( pochissimi esemplari, forse 2/3 doppia rossa e 8/10 rossa più una variante rossa con profondità )per la primissima produzione di test anno 1955

Hawk's Beak Watches | GMT dial OP
Hawk's Beak Watches | GMT dial OP
Hawk's Beak Watches | GMT dial OP

4 quadranti standard senzascritte rosse utilizzati da 1956 al 1959

Hawk's Beak Watches | GMT dial OP
Hawk's Beak Watches | GMT dial OP
Hawk's Beak Watches | GMT dial OP

GMT 1675 produzione 1959-1980 prima serie quadranti gilt dal 1959 al 1964
MK1 è il quadrante OCC (tre scritte officially certified chronometer) dalla nascita entro il seriale 600mila

Hawk's Beak Watches | GMT dial OP

MK2 è il famoso “boccuccia storta” nome dovuto alla particolare forma dell’occhiello della corona ad ore 12

Hawk's Beak Watches | GMT dial OP

MK3 normali grafiche scoc 4 scritte per tutto il 1961

Hawk's Beak Watches | GMT dial OP

nel 1962 si vedono quadranti con punto esclamativo (cioè quelli con un punto di trizio sotto l’indice ad ore 6) che identificano l’uso di trizio al posto del radio

Hawk's Beak Watches | GMT dial OP

seguono i quadranti con underline nel 1963 (sempre come distinzione di uso trizio in luogo del radio) sono 4 convenzionali questo con minuteria chiusa

Hawk's Beak Watches | GMT dial OP

questi 2 con minuteria aperta detti “radiali” perché hanno gli indici dei secondi più lunghi il primo doppia swiss (molto raro)

Hawk's Beak Watches | GMT dial OP

come sopra ma singola swiss

Hawk's Beak Watches | GMT dial OP

e la variante senza underline ( sempre 1963 )

Hawk's Beak Watches | GMT dial OP

segue anno 1964 tre tipi di quadranti principali il primo minuteria aperta solo swiss underline

Hawk's Beak Watches | GMT dial OP

il secondo con la variante senza underline

Hawk's Beak Watches | GMT dial OP

il terzo radiale con “swiss T 25 “ aggiunto per adeguarlo alle leggi sulla radioattività

Hawk's Beak Watches | GMT dial OP

e fino qui tutti i quadranti precedentemente descritti hanno solo swiss nel quadrante col cambio della cassa nella seconda metà del 1964 (cioè senza cornini ma con spallette tonde) esiste un solo tipo di quadrante gilt minuteria aperta T< 25 con 3 varianti , questo fino a tutto il 1966 e parte del 1967.
quadrante standard

Hawk's Beak Watches | GMT dial OP

variante swiss 25 più larga

Hawk's Beak Watches | GMT dial OP

variante con swiss 25 più alta ( estremamente rara )

Hawk's Beak Watches | GMT dial OP

seconda serie quadranti grafica bianca dal 1967 a fine produzione si susseguono 4 tipi principali ( e 4 con delle varianti ) di quadrante con grafica bianca , quindi totale circa 8.
Qui di seguito la sequenza temporale dal 1967 MK 0 rarissimo probabilmente prova dei primi esemplari del ’67 grafica molto simile all’ultimo gilt

Hawk's Beak Watches | GMT dial OP

MK 1 detto “long E” fino a seriali 2,9 milioni

Hawk's Beak Watches | GMT dial OP

MK 0,5 variante del long E con la “E” di rolex più graziata

Hawk's Beak Watches | GMT dial OP

MK 2 da 3 milioni fino a 5 milioni di seriale

Hawk's Beak Watches | GMT dial OP

MK 3 detto radiale su seriali 4,2 fino a 5,5 milioni

Hawk's Beak Watches | GMT dial OP

MK4 da 5 milioni fino a fine produzione

Hawk's Beak Watches | GMT dial OP

variante MK2 bis su seriali 3-5 milioni molto raramente

Hawk's Beak Watches | GMT dial OP

variante MK 4 bis con differenze di allineamento rispetto all’MK4 standard

Hawk's Beak Watches | GMT dial OP

infine MK 5 prima fornitura

Hawk's Beak Watches | GMT dial OP

poi il 16750, prima con quadrante pallettoni (come l’ultimo per 1675), poi quadrante bicchierini (date e no date a seconda della scritta “oyster perpetual” ).
Grazie per la vostra attenzione.

Lascia un commento